null

TERRITORIO

Rovigo e la sua provincia si presenta come nuova destinazione per il turismo d’affari grazie alla posizione strategica rispetto ai principali aeroporti e reti autostradali:

Rovigo e l’intera provincia conservano inalterato il fascino antico dei luoghi rurali dove l’ambiente e le tradizioni si fondono con il tessuto produttivo ed imprenditoriale. Proprio qui a sud del Veneto, i due fiumi più importanti d’Italia Adige e Po disegnano paesaggi straordinari, divenuti set cinematografico prediletto da grandi registi italiani.

Il Delta del Po, oggi riconosciuto da Unesco Riserva MaB (Man and Biosphere), è una meta imperdibile che merita il prolungamento di un soggiorno oltre i motivi di lavoro: la presenza di un’avifauna tipica che conta più di 350 specie diverse di uccelli acquatici attira migliaia di birdwatchers ogni anno.

Qui il “grande fiume” Po si apre a ventaglio dividendosi in 7 rami prima di sfociare nel mare Adriatico creando, lungo la costa, oasi e “scanni” ossia lingue di sabbia costruite nel tempo dal corso del fiume, divenute poi isole che ospitano in estate escursionisti, portati in pochi minuti da piccole imbarcazioni.

L’evoluzione geomorfologica di questa terra, che è la più giovane d’Italia con soli 400 anni di storia, si mostra in modo straordinario al Giardino Botanico di Porto Caleri30 ettari di litorale suddivisi in percorsi didattici di varia lunghezza dove conoscere i diversi stadi evolutivi capaci di creare una pineta ed una vasta gamma di piante e fiori, che si palesano anche ai non vedenti, grazie ad itinerari attrezzati.

Accanto alla natura, esempi di archeologia industriale, musei, ville e chiese ospitano preziose testimonianze di storia, tradizione ed arte.